ACCEDI ALL'ALBO PRETORIO ON LINE

 

LINEE  GUIDA  PER  LA   TENUTA  DELL’ALBO   PRETORIO

In conformità ai principi del D.Lgs. 267/2000 e s.m.i. del D.P.R.  445/2000 e s.m.i.  nonché dell’art. 32 della legge 69/2009 e s.m.i. e della delibera di G.C. n. 311 del 21/12/2010 si richiamano le disposizioni concernenti le modalità di svolgimento del servizio;

 

TENUTA   DELL’ALBO   PRETORIO

Gestione e modalità del servizio di tenuta dell’Albo Pretorio

Ai sensi dell’art. 32 della legge 69/2009 e successive modificazioni è istituito l’Albo Pretorio Informatico del Comune di Canino accessibile dalla pagina internet www.comune.canino.vt.it  nella sezione ALBO ON  LINE.

Infatti dal 1 gennaio 2011, gli obblighi di  pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi aventi effetto di pubblicità legale si intendono assolti con la pubblicazione nel sito informatico, con la conseguenza che le pubblicazioni effettuate in forma cartacea non hanno più effetto di pubblicità legale.

In ogni caso, presso la sede del Comune di Canino continuerà ad essere individuato un apposito spazio fisico (definito “bacheca comunale”) dove affiggere  i documenti di cui si ritiene opportuno dare notizia.

Mediante affissione all’Albo Pretorio Informatico sono pubblicati tutti gli atti che, per disposizione di legge, di statuto, di regolamento, devono essere pubblicati ufficialmente per la durata stabilita dalle predette norme e, conseguentemente, dalla cui affissione all’Albo discendono effetti di pubblicità legale.

A titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, vengono pubblicati on line i seguenti atti:

  • le deliberazioni comunali del Consiglio e della Giunta
  • le ordinanze sindacali e dirigenziali rivolte alla generalità dei cittadini, i decreti sindacali a carattere generale;
  • la convocazione del Consiglio Comunale
  • gli avvisi di gara e si successivi esiti
  • i bandi di concorsi indetti dal Comune di Canino
  • gli elenchi dei permessi di costruire rilasciati e degli accertamenti di     conformità
  • le autorizzazioni paesaggistiche
  • gli abusi edilizi
  • tutti gli ulteriori atti che su richiesta devono essere pubblicati ufficialmente

Al termine della pubblicazione gli atti saranno rimossi a cura del Messo Comunale.

Pubblicazioni per conto di terzi

Il  Comune provvede alla pubblicazione all’Albo Pretorio di atti amministrativi provenienti da altre pubbliche Amministrazioni o da altri soggetti, su loro richiesta.

 A tal fine, gli atti da pubblicare all’Albo Informatico devono pervenire in formato elettronico unitamente ad una nota in cui siano indicati:

- l’oggetto dell’atto da pubblicare

- il termine iniziale e finale di pubblicazione richiesti

Di norma, il Comune non da comunicazione scritta dell’avvenuta pubblicazione, che potrà essere verificata tramite la consultazione diretta dell’Albo.

Qualora sia previsto dalla legge l’obbligo di restituzione dell’atto pubblicato (la norma deve essere debitamente descritta nella richiesta di affissione all’Albo) o espressamente richiesto dal mittente, si provvederà all’invio al mittente di copia corredata dal referto di pubblicazione.

Visione degli atti, rilascio copie

I documenti riportati all’Albo Pretorio Informatico , pur conformi e corrispondenti alle informazioni contenute nei provvedimenti originali, non hanno valore legale. Per gli scopi previsti dalla legge occorre  fare riferimento agli originali conservati presso il Comune, dei quali può essere richiesta copia conforme all’originale con le modalità previste dalla Legge 241/1990. L’originale degli atti pubblicati all’Albo Pretorio Informatico, comprensivo degli allegati non riproducibili, è comunque consultabile negli orari di apertura degli uffici al pubblico rivolgendosi al Responsabile del Procedimento che lo ha prodotto.