IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA ANNO 2012

  

A  V  V  I  S  O

 

         Si rende noto che  il Consiglio Comunale, con proprio atto deliberativo n. 35 del 29/09/2012  ha approvato  una rimodulazione delle

 

ALIQUOTE E DETRAZIONI I.M.U.

 

CON DECORRENZA 01/01/2012

 

in sostituzione  di quanto già determinato con precedente  deliberazione n. 23 del 26/06/2012.

 

 

 

 

Alla luce di quanto sopra esposto  le aliquote e detrazioni  in vigore  per l’anno 2012 sono  le seguenti:

 

ALIQUOTE  

  

TIPOLOGIA IMMOBILIARE

CATEGORIE CATASTALI

ALIQUOTA

      I.M.U.

 

Abitazione principale e loro pertinenze

(al massimo una per ogni tipologia)

 

 

Da  A/1 a  A/9

C/2, C/6, C/7

 

 

0,4%

 

Seconde abitazioni  ed altre unità immobiliari  a disposizione o locate

 

Da  A/1 a  A/9

C/2, C/6, C/7

 

 

0,96%

 

Unità immobiliare posseduta  a titolo di proprietà  o di usufrutto  da anziani o disabili che acquisiscono la residenza  in istituti di ricovero o sanitari  a seguito di ricovero permanente, a condizione che  l’immobile non risulti locato

 

 

 

Da  A/1 a  A/9

C/2, C/6, C/7 

 

 

 

0,4%

 

Uffici e studi privati

 

 

A/10

 

0,76%

 

Collegi, scuole, caserme, ospedali pubblici, prigioni, musei, cappelle, oratori, conventi, magazzini sotterranei etc.

 

 

Da B/1 a B/8

 

0,76%

 

Negozi e botteghe

 

 

C/1

 

0,76%

 

Laboratori artigiani;

Fabbricati e locali  per esercizi sportivi (palestre)  e  stabilimenti di acque curative (termali) senza fini di lucro

 

 

 

C/3, C/4, C/5

 

 

0,76%

 

 

Opifici

 

D/1

 

 

1,06%

 

Capannoni  e fabbricati industriali e commerciali, fabbriche,  alberghi, pensioni, teatri, cinema, ospedali e case di cura  privati, banche palestre e stabilimenti termali con fini di lucro etc.

 

 

Da  D/2 a D/9

 

0,76%

 

Fabbricati per funzioni produttive  connesse alle attività agricole;

 

Fabbricati rurali  ad uso strumentale  di cui all’art.9 comma 3 bis del D.L. 557/1993 convertito con modificazioni dalla Legge N.133/1994;

 

 

D/10

 

 

--------

 

 

 

0,2%

 

Aree edificabili

 

 

 

0,76%

 

DETRAZIONI

 

  •  per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo e per le relative pertinenze, si detraggono, fino a concorrenza del suo ammontare, euro 200,00 rapportati al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione; se l'unità immobiliare è adibita ad abitazione principale da più soggetti passivi, la detrazione spetta a ciascuno di essi proporzionalmente alla quota per la quale la destinazione medesima si verifica;

 

  •  la suindicata  detrazione prevista è maggiorata di  euro 50,00  per ciascun figlio di età non superiore a ventisei anni, purché dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell'unità immobiliare adibita ad abitazione principale; l'importo complessivo della maggiorazione, al netto della detrazione di base, non può superare l'importo massimo di euro 400,00 da intendersi pertanto in aggiunta alla detrazione di base;

  

Canino, 16/10/2012

 

 

 

IL RESPONSABILE DEL SETTORE  TRIBUTI ED ATTIVITA’ PRODUTTIVE

                                                                               F.to (Dott.ssa  ANNA MARIA CONTI)