COMUNE DI CANINO
Provincia di Viterbo




Prot. n. 12064                        Canino, lì 30/10/2016

         

Ordinanza n.   22

 

 

OGGETTO: Ordinanza di sospensione dell’attività didattica delle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado a seguito del sisma di  domenica 30 ottobre 2016

                                                                                             
                                                      

                                                                             IL SINDACO

 



In seguito
alla nuova scossa di terremoto verificatasi in data odierna;

 

Vista la comunicazione in data odierna della Prefettura di Viterbo, assunta protocollo generale al n. 12063 in pari data, relativa alla chiusura in via precauzionale delle scuole di ogni ordine e grado per lunedì 31 ottobre 2016;

 

Considerato necessario ordinare la sospensione dell’attività didattica, a titolo precauzionale, delle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado a tutela della pubblica incolumità,  anche al fine di evitare potenziale panico in caso di ulteriori scosse,  per il giorno lunedì 31 ottobre 2016, fino alla verifica delle condizioni di sicurezza delle medesime;

 

Visto l’art. 54, comma 4, del D. Lgs. n. 267/2000;

 

                                                                                ORDINA

 

la sospensione dell’attività didattica delle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado fino al completamento delle verifiche ispettive.

 

L’accesso agli edifici scolastici sarà consentito esclusivamente ai tecnici comunali ed ai Vigili del Fuoco per le necessarie verifiche delle condizioni di sicurezza.

 

Il presente provvedimento è immediatamente esecutivo e resterà in vigore fino al completamento delle verifiche suddette.

Copia della presente ordinanza, previa comunicazione al Prefetto, verrà affissa all’Albo Pretorio comunale, pubblicata sul sito istituzionale dell’Ente.

 

Viene altresì trasmessa al Comando dei Vigili del Fuoco, all’Ufficio Tecnico Comunale, agli Uffici di Protezione Civile, alla Direzione servizi scolastici, al MIUR - Ufficio Scolastico regionale ed Ufficio Scolastico provinciale di Viterbo alla Provincia di  Viterbo,  alla Scuola Materna Pio XII ,alla Questura, al Comando Provinciale Carabinieri, al Comando Polizia Municipale.

 

Il responsabile del procedimento è l’Arch. Narciso Battellocchi quale Responsabile del Settore V^ - Ufficio Tecnico  Comunale.

L’inosservanza della presente Ordinanza costituisce reato ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale.

Si informa, ai sensi dell'art. 3, comma 4, della Legge 07/08/1990 n. 241, che contro il presente provvedimento può essere proposto ricorso al T.A.R. del Lazio entro 60 giorni dalla notificazione dell'atto, ovvero entro 120 giorni al Capo dello Stato.

L'inoltro del ricorso non sospende comunque l'efficacia della presente ordinanza.

 

IL SINDACO
F.to     Dott.ssa Lina Novelli