COMUNE DI CANINO

Provincia di Viterbo 

 

 

                Ordinanza n.  42                                  Prot. n.  13309                                     Canino li  19/12/2014

  

IL SINDACO

                

                VISTA l’Ordinanza Sindacale n. 41 prot. 13163 del 16/12/2014 con la quale si vietava l’utilizzo dell’acqua come bevanda nelle seguenti zone : 

- Centro abitato a nord di Via Gramsci (Loc. Brunoria, Poggio, Poderetto, San Francesco, Vallone, P.D.Z. 167) ; 

- Corso Matteotti, Via Fiume, Via Firenze, Via Gorizia, Via Venezia, Via I Maggio, Via della Repubblica, Via della Pace, Via Rosati, Via Cremona ; 

- S.R. 312 Castrense (Loc. Cerrosughero, Pian delle Pozze, Condotti, Cimitero) 

a seguito della rottura della condotta idrica proveniente dalla sorgente Piancastagnaio che fornisce il serbatoio idrico di Canino in Loc. Pian delle Pozze, comunicata dalla Talete S.p.A. con nota acclarata al prot. n. 13087 del Comune di Canino in data 15/12/2014 ; 

                VISTA la nota della Soc. Talete S.p.A. del 18/12/2014 con la quale si comunica che nella giornata del 17/12/2014 si sono conclusi i lavori di riparazione della condotta idrica Sorgente Piancastagnaio, con il ripristino del flusso idrico alle stesse condizioni e modalità vigenti prima della rottura del 15/12/2014 ;

                 VISTA la necessità di tutelare la salute pubblica ;

                 VISTO l’art. 218 e seguenti del T.U. delle Leggi Sanitarie approvato con R.D. 27/7/1934 ;

                 VISTO l’art. 50 del T.U. ordinamento enti locali D.Lgs. 18/08/2000 n. 267 ;

 

ORDINA

 

La revoca dell’Ordinanza n. 41 prot. 13163 con la quale si vietava l’utilizzo dell’acqua come bevanda nelle seguenti zone : 

- Centro abitato a nord di Via Gramsci (Loc. Brunoria, Poggio, Poderetto, San Francesco, Vallone, P.D.Z. 167) ;

 - Corso Matteotti, Via Fiume, Via Firenze, Via Gorizia, Via Venezia, Via I Maggio, Via della Repubblica, Via della Pace, Via Rosati, Via Cremona ;

 - S.R. 312 Castrense (Loc. Cerrosughero, Pian delle Pozze, Condotti, Cimitero)

 

La Polizia Municipale è incaricata dell’esecuzione della presente ordinanza. Di affiggere la presente nei luoghi pubblici, negli spazi dedicati e nel sito del Comune. Di inviare l’Ordinanza n. 41 e la presente revoca alla AUSL.

 

  

F.to IL SINDACO

(Sig. Pucci Mauro)